U18: Felmac Limena – Pallacanestro Piovese 51 – 58

Pallacanestro Piovese: Canciani 9, Benettolo 11, Bozzato M. 2, Ragazzo 6, Livieri 5, Arcangeli 14, Bozzato F. 5, Pozzato 2, Destro 2.  All.re: Balzi

Coach Balzi ce la racconta così:

“Prima partita ufficiale del 2017 per l’U18, fuori casa contro la Felmac Limena.
Partita non facile, i ragazzi partono male e nel I° tempo si chiude a -9 punti: 33 a 24.

Parziale condizionato dai troppi falli ben 18 falli su 29 totali e dai (troppi) tiri sbagliati.

I falli spesi molto male, regalano alla squadra avversaria tanti tiri liberi e quindi punti facili che, aggiunti agli 11 tiri liberi sbagliati, regalano un vantaggio di 9 lunghezze al break lungo.

Nel II° tempo, diminuiscono i falli commessi ed i tiri liberi concessi agli avversari.

Il terzo quarto è decisivo, il Limena segna solo 4 punti, grazie ad una difesa aggressiva della Piovese che unità alla velocità dell’attacco, porta i nostri ragazzi al vantaggio di +4. L’ultimo quarto vede aumentare il vantaggio della Piovese sulla falsa riga del III° quarto. Una tirata di orecchie ai giocatori non può mancare: nell’ultimo minuto si subisce un parziale di 8 a 2 che diminuisce lo svantaggio tra le 2 formazioni.

Prossima partita contro la Propace, formazione molto veloce ed aggressiva.”

U16: Selvazzano Basket – Pallacanestro Piovese: 52-75

Pallacanestro Piovese: Scopel 18, Malimpensa 12, Ferro 13, Martini 5, Coin E. 4, Coin F. 1, De Deo 7, Drago 5,Giacomo 6, Zecchin 4. All.re: Balzi

Coach Balzi ci fa sapere com’è andata:

“Finito il torneo di Pesaro è già ora di rituffarsi sul campionato. Prima partita del 2017 e prima vittoria importante per la squadra U16. Partita molto nervosa, non gestita bene da un arbitro troppo giovane e da un allenatore avversario che incitava i propri giocatori a una grande aggressività. Il I° tempo finiva, con qualche colpo proibito, con le squadre appaiate sullo stesso punteggio.

Troppi palloni persi (passaggi) e scarsa propensione alla fatica difensiva, non permettevano alla Piovese temporaneamente di avere la meglio. Il terzo quarto, era perfettamente in linea con il primo tempo. La Piovese non riusciva a sfruttare la propria superiorità tecnica e continuava a sbagliare canestri facili e tiri liberi. L’ultimo quarto la pressione a tutto campo, permetteva alla Piovese di recuperare palloni nella metà campo offensiva e realizzare canestri facili. La partita si conclude con un distacco importante (+23 punti)e di incamerare 2 punti tanti importanti quanto sudati. Da migliorare sicuramente le percentuali al tiro e perfezionare le linee di passaggio.

Morale: ragazzi calmi, non facciamoci innervosire dal gioco duro degli avversari. Le partite più difficili devono ancora arrivare…”